venerdì 29 luglio

Paolo Jannacci & Band

"in concerto con Enzo"

“Tantissimi amici hanno chiesto di potermi ascoltare in concerto, facendo vivere ancora le canzoni del papà, sapendo che io fossi la persona più indicata per farlo.
Ho deciso di offrire al pubblico uno spettacolo di canto e musica, che comprende il mio repertorio di brani jazz originali e le canzoni di Enzo più care al pubblico e alla mia famiglia. Mi aiuteranno:

Sarà uno spettacolo pieno di energia poetica e musicale perché, oltre che dare tutta la mia energia suonando il pianoforte in trio o in quartetto, ricorderò mio padre a chi lo conosce e cercando di farlo conoscere a chi non ha mai sentito parlare di lui. Durante lo spettacolo non ci saranno tanti fronzoli; solo il reale della musica, che spero arrivi dritta al cuore di chi l’ascolta.

Paolo Jannacci (pianista e compositore), classe 1972, studia lingue, filosofia e musica (pianoforte e arrangiamento). Diventa un musicista professionista dal 1988. Vanta collaborazioni con grandi artisti, citandone alcuni: Dario Fo, Paolo Conte, Chico Buarque, Ornella Vanoni, Claudio Bisio, Massimo Ranieri, J-Ax e soprattutto con il padre Enzo.

Poliedrico, compone per il teatro, il cinema e la pubblicità. Ha recitato per A. Dalatri (La Febbre) e i F.lli Vanzina (South Kensington).

Come arrangiatore ha prodotto tutti I dischi di Enzo Jannacci dal 1994 al 2013. E' stato il direttore musicale e pianista per tre stagioni di "Zelig" con Claudio Bisio dal 2010 al 2012. Pianista e performer per J-Ax dal 2015. Svariate le apparizioni in tv: "Maurizio Costanzo Show" Maurizio Costanzo, "Domenica In" Pippo Baudo, "Tappeto Volante" Luciano Rispoli, "Festivalbar" 1991, "Totò" Renzo

Arbore, "Babele" Corrado Augias, "Su la Testa" Paolo Rossi, "30 ore per la Vita" 1998, "A tutto Volume" Alessandra Casella, "Zelig Circus " Claudio Bisio, "Ultimo Valzer" Fabio Fazio e Claudio Baglioni, "Taratata" Natasha Stefanenko e Vincenzo Mollica, "Buldozzer" Federica Panicucci, "Siete tutti invitati citofonare Calone" Massimo Ranieri, "Festival San Remo" nel 1994, 1998, 2004, "Piazza Grande" Michele Guardì, "Wind Music Awards" Vanessa Incontrada, "I migliori Anni" Carlo Conti, "Che tempo che fa" Fabio Fazio, "Il Laureato 1996" Piero Chiambretti, "Premio Tenco" nel 1996,

1998, 2002, 2003, 2005, "M.B.U. Milano Bolgia Umana" di Enzo Jannacci (direttore musicale) 1997, "Vengo Anch'io" Speciale Jannacci "Che tempo che Fa" Fabio Fazio 2011 (direttore musicale), "Festival di San Remo" 2014 (Musicista e parte della giuria di qualità), "G Come Giorgio Gaber" speciale Chetempochefa 2012 Fabio Fazio, "Sorci Verdi" con J-Ax Rai2 2015, ospite Festival di San Remo con Enrico Nigiotti 2019, All together now con M.Hunziker 2019, Festival di Sanremo 2020 artista in gara, La Canzone Segreta con G. Giannini , Qui e adesso con Massimo Ranieri 2020.

Tra le onorificenze più importanti: Targa Tenco: 2002 (miglior canzone italiana “Lettera da lontano”), 2004 (miglior canzone italiana “L’uomo a metà”), 2005 (migliore album “Milano 3-6-2005”), 2020 (“Canterò” album-migliore opera prima). Ha pubblicato I seguenti album da solista: “Notes” 1999, “Tape 1” (2004), “My Tangos” (2005), “Trio” (2008), “Allegra” (2013), “Hard Playing” (2017), “Canterò” (2019), “Canterò Sanremo repack” (2020). Ha scritto per Mondadori "Aspettando al Semaforo", l'unica biografia di Enzo Jannacci che racconti qualcosa di vero (2011). Suona attivamente jazz e pop con le sue formazioni in duo/trio/quartetto e nel tributo permanente a E. Jannacci: "In Concerto con Enzo". Insegna musica d’insieme al CPM (Milano) di Franco Mussida.

Il 4 ottobre 2019 esce, su label Ala Bianca Records-distr. Warner, “Canterò” l’album che segna il suo debutto da cantautore. Con “Canterò” Paolo Jannacci ha realizzato un’opera che ha unito novità e maturità, dove si ritrova tutta l’eredità di un’imprescindibile tradizione cantautorale, accanto a uno sguardo del tutto calato nel mondo di oggi. Diversi gli ospiti nel disco, dal giornalista e scrittore Michele Serra che firma le liriche della title track, all’irresistibile featuring di JAX in “Troppo Vintage” , a Claudio Bisio, con tutta la sua inconfondibile ironia in “Mi piace”, fino ai Two

Fingers che mettono il loro marchio nell’arrangiamento e nel rap di “L’unica cosa che so fare”. A novembre parte il Tour di presentazione del disco.

2020: è in gara alla 70esima edizione del Festival di Sanremo con il brano "Voglio parlarti adesso". Vince la prestigiosa Targa Tenco 2020 nella categoria Opera Prima con “Canterò” (Ala Bianca Records), il suo album d'esordio cantautorale!