domenica 31 luglio
Roberto Zechini

STEFANO BEDETTI

Classe 1973, è uno dei migliori sax tenore italiani della sua generazione. Improvvisatore generoso e sanguigno, Bedetti si esprime con fluida naturalezza in una cifra stilistica ricca di riferimenti alla grande tradizione del sax tenore, rielaborati con gusto e incisività e veicolati attraverso un suono di notevole vigore. Il suo primo cd come leader, “Bright side of the moon”, uscito nel 2007 per la Philology, ha ricevuto unanimi consensi dalla critica specializzata. 

Ha scoperto il jazz ascoltando i dischi di Charlie Parker, Michael Brecker, John Coltrane, Sonny Rollins, Dexter Gordon, Joe Henderson, Cannonball Adderley, Hank Mobley, Sonny Stitt e tutti gli altri grandi felini di quell'epoca.

All'età di 19 anni Giulio Capiozzo (cofondatore degli Area) è stato il primo a notare il suo talento e ad invitare Stefano nel suo gruppo.

Grazie al suo modo di suonare generoso e spontaneo, al suo suono smisurato, alla grande tecnica e alle articolazioni melodico/armoniche Stefano viene subito notato da alcuni dei grandi nomi della musica jazz.

Nel corso della sua carriera Stefano si è esibito con molte star del jazz tra cui: Billy Hart, Ed Howard, Victor Lewis, George Cables, Jimmy Howens, Dave Stryker, John Riley, Tony Scott, Adam Nussbaum, John Patitucci, Antonio Sanchez e molti altri.